JESSIE BURTON: IL MINIATURISTA – ROMANZI DA LEGGERE –

Amore, odio e passioni si intrecciano tra i canali di Amsterdam di fine 1600. “Il miniaturista” di Jessie Burton. – Romanzi da Leggere –

il miniaturista

 

IN BREVE

– TITOLO DELL’OPERA: IL MINIATURISTA

– TITOLO ORIGINALE: THE MINIATURIST

– AUTORE: JESSIE BURTON

– CASA EDITRICE/ GENERE: BOMPIANI – NARRATIVA CONTEMPORANEA

– ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2015

– PAGINE: 439

– PREZZO DI COPERTINA: 18,00

 

LA TRAMA

Autunno 1686, Amsterdam. In uno dei quartieri più ricchi della città, Petronella Oortman una ragazza diciottenne accompagnata dal suo pappagallo Peebo bussa alla porta di una casa. Sta per iniziare una nuova vita, come moglie di Johannes Brandt, un illustre mercante. Ma dietro la porta di quella casa Petronella scoprirà un mondo completamente diverso da come se lo era immaginato, popolato dalla scontrosa Marin Brandt, sorella del mercante. L’uomo, a tutti gli effetti suo marito, sembra non avere alcun interesse verso di lei, si limita a regalarle una miniatura della loro casa e impartire l’ordine di arredarla. La ragazza non si perde d’animo e decide di conoscere l’unico miniaturista della città, una figura enigmatica, sfuggevole e di poche parole che riesce ad attirare la sua attenzione. La conoscenza del miniaturista porterà Petronella ad addentrarsi tra i misteri della famiglia Brandt. Un mix perfetto che include tradimento e amore, sete di ricchezza e sesso, il tutto sullo sfondo di Amsterdam.

 

L’INCIPIT

“Il funerale dovrebbe essere una cosa tranquilla, perché chi giace nella bara non aveva amici. Ma le parole, ad Amsterdam, sono come l’acqua, intasano le orecchie e da lì comincia il marcio, e l’angolo orientale della chiesa è pieno” IL MINIATURISTA

 

LEGGI UN ESTRATTO

Ecco un estratto del primo capitolo del romanzo “Il miniaturista”.

 

 

LE OPINIONI

Tratte da IBS

“(08-04-2015)
Un mistero dietro l’altro, suspense assicurata per tutto il romanzo e personaggi più enigmatici che mai, tutti ottimi ingredienti, forse manca qualcosa sul finale ma nel complesso è davvero un buon libro
Voto: 4 / 5″

“(31-03-2015) Per certi versi l’ho trovato abbastanza pesante soprattutto per il modo con cui è scritto. La storia però non è malvagia e poteva essere l’incipit di un qualcosa di molto buono.
Voto: 3 / 5″

IL MIO VOTO
LASCIATE IL VOSTRO VOTO!
[Voti: 1    Media Voto: 4/5]

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *